Crea sito
Il Duca e Io di Julia Quinn

A cura di Silvia  
Voto:  


La famiglia Bridgerton è certamente una di quelle che non si dimentica, contraddistinta da una mamma chioccia (nel senso migliore del termine) e dai suoi suoi otto figli, rigorosamente chiamati in ordine alfabetico (Anthony, Benedict, Colin, Daphne, Eloise, Francesca, Gregory e Hyacint) che, se proprio volessero renderla felice, dovrebbero sposarsi il più in fretta possibile (ovviamente felicemente).
Daphne è sicuramente nata per essere moglie e madre.
Cresciuta in una famiglia unita e oltremodo protettiva, non riesce a immaginare un futuro che non comprenda un marito da amare e una nidiata di bambini da crescere.
Purtroppo mancano dei validi corteggiatori, (ce n'è uno la cui stupidità tocca vette inimmaginabili ed è da scartare a priori), perché tutti la vedono come la migliore amica, ma non di più.
Simon, invece, si potrebbe dire avere il problema opposto. Non si vuole assolutamente sposare ed è stanco di dover sopportare tutte quelle madri che non perdono occasione per presentargli le loro splendide figlie.
Quando incontra Daphne e viene a sapere dei suoi problemi pensa che, unendo le loro forze, potrebbero trarne entrambi dei vantaggi. Dovrebbero fingersi fidanzati, in modo tale da far desistere le pretendenti di lui e incuriosire gli uomini che, finalmente, la guarderebbero con occhi diversi.
Il piano funziona alla perfezione. Daphne si ritrova puntati addosso gli sguardi di svariati corteggiatori che la ricoprono di fiori e poesie e Simon può tirare un sospiro di sollievo.
Solo che le cose non sono mai semplici come si potrebbe pensare, anzi, a volte si ha la presunzione di saper come agire senza accorgersi del disastro che si sta combinando.
Infatti Simon, mai e poi mai, avrebbe immaginato di restare affascinato a tal punto dalla sua 'finta fidanzata', da non riuscire a togliersela dalla testa. Giorno e notte.
Proprio lei, Daphne, l'unica su cui non può permettersi di posare nemmeno una ciglia di un suo occhio, essendo la sorella del suo migliore amico, Anthonny.
Daphne, al contrario, quando si scopre innamorata di Simon non pensa possa esistere un solo problema al mondo. Cosa ci può essere di più meraviglioso dell'amore? Soprattutto quando è ovvio che Simon la ama, o per lo meno ci è molto vicino.
Ma lui non vuole sposarsi e tanto meno avere figli.
Purtroppo questo rifiuto ha radici molto lontane, che risalgono alla sua infanzia, quando un problema di balbuzia gli aveva causato il rifiuto del padre che lo considerava un ritardato, un ragazzino indegno di portare il suo nome.
Simon è cresciuto lottando per riuscire a parlare correttamente e ha vinto la sua sfida, trovando quell'autocontrollo sufficiente a fargli pronunciare una lettera dopo l'altra senza fermarsi.
Ma per suo padre non è bastato.
L'emozione del bambino nel vedere il genitore era sempre troppo forte e inevitabilmente l'antico balbettio saltava di nuovo fuori, rendendolo oggetto di scherno.
Per questo non vuole sposarsi ed avere figli. Potrebbe averne uno come lui… un poveretto destinato a vivere combattendo contro le malevolenze e i pregiudizi.
Il romanzo si apre proprio raccontando il passato di questo ragazzino solo contro il mondo intero, desideroso unicamente di conquistarsi l'attenzione del padre, avendogli il destino negato anche l'affetto materno. E come al solito Julia Quinn ci regala pagine e pagine piene di ironia, per poi toccare corde più delicate e fragili, scandagliando la personalità nascosta e intima dei suoi personaggi.
Un buon titolo che riserva la sua parte migliore nella prima metà per calare leggermente verso la fine. Purtroppo le motivazioni che spingono Daphne ad agire in un certo modo pur di avere un figlio mi hanno convinta poco e sono il motivo dei tre cuoricini, che altrimenti sarebbero potuti essere quattro.
In ogni caso ci sarà da ridere e sospirare, grazie anche all'attenta Lady Whistledown, l'autrice di cronaca rosa più odiata e più letta di tutta Londra. L'unica che sa sempre tutto di tutti e che apre i capitoli con frammenti dei suoi articoli. Curiosi di sapere chi si nasconde dietro la sua penna?
Leggete, leggete...

Saga Bridgerton
1. The Duke And I - Il Duca e Io
2. The Viscount Who Loved Me - Il Visconte che mi Amava
3. An Offer From A Gentleman - La Proposta di Un Gentiluomo
4. Romancing Mr. Bridgerton - Un Uomo da Conquistare
5. To Sir Philip With Love - A Sir Phillip, con amore
6. When He was Wicked - Amare un Libertino
7. It's in his kiss - Tutto in un Bacio
8. On the Way to the Wedding -- Il Vero Amore Esiste

Commenti (0) 
Share


Titolo originale

the Duke and I

Casa Editrice 
I Romanzi Mondadori n°728

Genere
romance storico

Pagine 300 ca