Crea sito
A Sir Phillip con Amore di Julia Quinn

A cura di Silvia  
Voto: 


Il quinto romanzo della Saga Bridgerton non poteva certo aspettare troppo a lungo prima di essere letto, difatti eccomi qui a parlarvene dopo pochi giorni dall'uscita in edicola.
Ancora una volta la Quinn si rivela piacevole e appagante e non mi stancherò mai di dirlo: un suo libro, è un vero toccasano, anche quando manca un po' della sua solita verve!
Questa volta è il turno della vivace Eloise, una ragazza piena di personalità, in perenne movimento e con sempre qualcosa da dire (oltre che da scrivere!). Avete presente quei momenti di imbarazzante silenzio che si possono creare quando si conosce poco una persona? Bene, con lei saranno solo un brutto ricordo!
Ovviamente spera di incontrare un uomo che condivida buona parte del suo carattere, e dopo un anno di fitta corrispondenza con Sir Phillip, vedovo di una sua cugina di quarto grado, pensa di conoscerlo abbastanza da poterlo prendere in considerazione come ipotetico marito. Deve solo incontrarlo di persona!
Sir Phillip però cerca soprattutto una madre per i suoi due gemelli e per "far colpo" su Eloise tenta di dare il meglio di se' per via epistolare, ma quando lei gli si fionda in casa, senza preavviso, è del tutto impreparato e non può più nascondersi dietro a delle semplici parole, ed eccolo lì… in tutto il suo essere tremendamente normale.
Ma oltre che normale Phillip ha proprio un brutto carattere. Nei rapporti tende a essere freddo e distaccato, per non sbagliare delega gli altri di ogni incombenza, compresa quella di educare i suoi due figli, per i quali non ha mai tempo. Ama il silenzio e i migliori momenti della giornata li trascorre in compagnia delle sue "educatissime" piante (è un botanico).
Dal primo incontro con Eloise ne esce mortificato, oltre che umiliato. Lei lo schiaccia con la sua spontaneità, i suoi modi affabili… è quasi snervante vedere come una perfetta estranea riesca in due minuti a far meglio di lui con domestici e bambini.
È chiaro da subito che i due sono decisamente male assortiti e anche consapevoli di esserlo.
Phillip però cerca una moglie che dia una bella stirata alla sua spiegazzata esistenza, potrebbe anche essere la fanciulla più brutta di tutta l'Inghilterra che non gli importerebbe… che poi Eloise sia invece carina, be' tanto meglio!
La frizzante signorina Bridgerton invece è molto più scettica in proposito. Ha sempre pensato che il suo ipotetico sposo l'avrebbe un minimo corteggiata, invece Phillip sembra non averne ne' il tempo ne' la voglia e la prospettiva si sposarsi solo per compiacerlo non l'aggrada assolutamente.
Però… questo orso d'uomo, così abituato a stare solo, timoroso di dire o fare sempre la cosa sbagliata, pieno di insicurezze, ha anche una buona dose di vulnerabilità che lo rende a modo suo affascinante. E come ogni donna Eloise ha un po' lo spirito da crocerossina e ha il sospetto che il cuore di Phillip abbia solo bisogno di una buona lucidata. Dietro alla paura di sbagliare in fondo si può solo nascondere il desiderio di far bene. E la voglia di far bene può solo appartenere a un'anima gentile.
È da questi presupposti che vediamo sbocciare l'amore tra due persone totalmente diverse e anche piene di difetti; il protagonista in particolare è ben lontano da quei super eroi che tanto fanno sognare, ma che nella realtà neppure esistono. Lui è un uomo normale che ama in modo normale. Come tanti uomini ha difficoltà nell'esternare i propri sentimenti, è impacciato coi bambini, ed è più razionale che istintivo. Eloise è esattamente il suo opposto. Un apparente incompatibilità che li rende invece il perfetto incastro uno dell'altro.
Non mancano all'appello i fratelli Bridgerton, sempre affascinanti e pronti a difendere l'onore della sorella, ma speranzosi che abbia trovato finalmente qualcuno disposto a sopportarla!
Un unico appunto: la traduzione. Purtroppo i romanzi hanno avuto diversi traduttori e i personaggi passano dal "tu" al "voi" senza tenere conto di quanto già pubblicato. Per esempio vedere Sohia e Benedict usare toni colloquiali in "La Proposta di un Gentiluomo" e poi formali nei romanzi successivi, spezza un po' la continuità… ed è un vero peccato!

Saga Bridgerton
1. The Duke And I - Il Duca e Io
2. The Viscount Who Loved Me - Il Visconte che mi Amava
3. An Offer From A Gentleman - La Proposta di Un Gentiluomo
4. Romancing Mr. Bridgerton - Un Uomo da Conquistare
5. To Sir Philip With Love - A Sir Phillip, con amore
6. When He was Wicked - Amare un Libertino
7. It's in his kiss - Tutto in un Bacio
8. On the Way to the Wedding -- Il Vero Amore Esiste

Commenti (0) 
Share


Titolo originale

To Sir Phillip, with love

Casa Editrice 
I Romanzi Mondadori n°768

Genere
romance storico

Pagine 300 ca