Crea sito
Due Varianti di Me di Dani Atkins

A cura di Silvia  (06/2014)
Voto: 

Iniziare Due Varianti di Me senza sapere nulla della trama è stata la mia fortuna, perché questo romanzo per quanto non mi abbia ricordato nulla di già letto (a parte forse Zenzero e Cannella) ha sicuramente il sapore del già visto. Ripercorre i passi dei film alla Sliding Doors e di tutte quelle storie che giocano con il destino e le seconde possibilità. Abbraccia anche la teoria dei mondi paralleli, di come ogni singolo gesto dia origine a nuove vite, a infinite vite, e di come queste possano entrare in collisione tra loro. 

Rachel, la protagonista, in seguito a un incidente che la coinvolgerà insieme a un gruppo di amici, si ritroverà cinque anni dopo a un bivio: e se le cose fossero andate diversamente durante quella fatidica sera, cosa sarebbe successo? Le risposte non tarderanno ad arrivare.
La "vecchia" Rachel era sola, afflitta da terribili emicranie, aveva un padre gravemente malato, e il suo migliore amico era morto.
Nella "nuova" vita il genitore scoppia di salute, Jimmy è vivo e vegeto e lei, oltre a essersi professionalmente realizzata, è fidanzata con Matt, il ragazzo con cui stava ai tempi della scuola.
Rachel però ricorda chi era "prima", ricorda il suo disastroso mondo in cui niente filava per il verso giusto, in cui tutto era crudele, ingiusto, complicato, e nonostante possa sembrare assurdo cerca di riappropriarsi di quella realtà, perché è l'unica a cui sente di appartenere. Ma tornare indietro forse non è possibile... e poi perché rivivere un incubo quando quella potrebbe rivelarsi l'unica occasione per essere felice?  

In un intreccio surreale che muove i fili del fato sull'imprevedibile telaio che è la vita, Dani Atkins dipinge una storia commovente, dolce e romantica, dal finale incredibilmente struggente ma allo stesso tempo lieto, felice, quel tipo di finale in grado di far riflettere e di non abbandonare il lettore una volta sfogliata l'ultima pagina. Vi dico solo che ho riflettuto così tanto e così a lungo che alla fine ho contattato l'autrice per mettermi l'anima in pace, dal momento che l'epilogo potrebbe avere una doppia interpretazione (la mia è la meno drammatica!) e dovevo fermare subito gli ingranaggi del mio cervello o avrei perso ulteriori ore di sonno. Ma indipendentemente dal finale la storia di Rachel mi ha colpito proprio perché niente è come sembra. Tutta colpa di uno stile semplice e leggero che ci fa credere di avere tra le mani una delle solite storie romantiche, quando invece l'autrice ci sta portando a scoprire le grandi incognite della vita e i suoi meravigliosi quanto ingiusti paradossi.
Consigliato.


Commenti (6)  
Share

Titolo originale
fractured

Casa Editrice 
Fabbri Editori, 2014
collana Life

Traduzione
Ilaria Katerinov

Genere
romanzo d'amore,
narrativa

Pagine 285
Prezzo € 14,90