Crea sito
Lei Che Ama Solo Me di Mark Edwards

A cura di Silvia (04/2016)
Voto:


Lei Che Ama Solo Me è la storia di un'ossessione. Di un limite che non si è voluto rispettare, di un argine che non ha saputo contenere acque troppo impetuose. È una di quelle storie che solitamente raccontano di uomini violenti e insicuri che vessano le loro donne fino ad annientarle psicologicamente, ma questa volta i ruoli sono invertiti.
Andrew si innamora di Charlotte a prima vista. Lei è magnetica, provocante, senza freni inibitori e lui, abituato al suo piccolo microcosmo di solide certezze, si sente finalmente completo. Charlie è come una potente medicina capace di infondergli una carica positiva mai provata, vicino a lei non ha bisogno d'altro, si sente felice, appagato e pieno di speranza.  Finalmente, dopo anni passati a pagare un conto troppo salato nel nome di un destino beffardo e impietoso, è arrivato il momento di incassare.
Ma si sa... le cose belle non durano mai molto.

Mark Edwards racconta un lato dell'amore che non vorremmo mai conoscere; quello malato, distorto, ossessivo. Quello che - come ci dirà nella postfazione - ha conosciuto anche lui quando era un giovane universitario innamoratosi della ragazza sbagliata.
Purtroppo ci sono persone in grado di masticarti fino a ridurti in poltiglia, ma in questo romanzo non tutto è come sembra...

Per alcuni versi, Lei Che Ama Solo Me, mi ha fatto pensare a Inserzione Pericolosa, un vecchio film del 1992 con Bridget Fonda e Jennifer Jason Leight tratto dal romanzo S.W.F. Seeks Same di John Lutz (credo inedito in Italia). Tralasciamo che nella pellicola le protagoniste sono due coinquiline, ma è evidente come una tenti di insinuarsi nella vita dell'altra usando qualsiasi mezzo. È quello che succede nel romanzo di Edwards; nel momento in cui Charlotte e Edward si mettono insieme, tutto si trasforma repentinamente in un unico, soffocante e claustrofobico "noi".
Da qui i dubbi e il sentirsi spaccato in due. Andrew ha bisogno che questa tempesta tropicale non smetta di soffiare nella sua mite esistenza, ma ha paura che possa portarsi via tutto... ricordi, identità, amici. Eppure è così facile crogiolarsi con Charlotte in una spessa e ovattata bolla fatta di alcol e sesso, confondere la menzogna con la verità, illudersi che sia tutto perfetto. 
Sicuramente il punto forte del romanzo è la geometria degli incastri solo apparentemente lineari e prevedibili, e la costruzione con conseguente distruzione della psicologia dei personaggi che possono tanto essere quanto apparire.
Un thriller che è una sfida contro se stessi e contro chi amiamo.
Dopo averlo letto, fidatevi, guarderete con occhi diversi chi vi dorme accanto, e poi, siccome è meglio non lasciare nulla al caso,  vi guarderete le spalle

 
Commenti (0) 
Share


Titolo originale
because she loves me

Casa Editrice 
Amazon Crossing, 2015

Traduzione
Roberta Maresca

Genere
thriller

Pagine  382