Crea sito
Le Pagine della Nostra Vita di Nicholas Sparks

A cura di Silvia  

Allie e Noah si conoscono durante una magica estate e si innamorano perdutamente. Dopo le vacanze la loro storia sembra destinata a finire; lui è un umile operaio di paese, lei una ricca signorina di città che deve seguire e soddisfare i voleri della famiglia.
Passano gli anni, passa la guerra, Noah e Allie conducono due vite completamente diverse, ma il filo che li univa sembra non essersi spezzato e lei, prima di sposarsi, decide di andare nel paese dove ha lasciato un pezzetto del suo cuore per capire se la strada che sta seguendo è quella giusta. E in effetti capirà molte cose...
Ho ben poco da dire su questo romanzo, semplice e bellissimo, probabilmente il migliore dell'autore insieme a "I Passi dell'Amore".
Non anticipo nulla dicendo che alla fine Allie e Noah staranno insieme, perchè già dal principio conosciamo loro due da anziani, marito e moglie. Lei è malata, non ricorda nulla se non durante brevi attimi di lucidità in cui ritorna al presente grazie agli sforzi di Noah che pazientemente, ogni giorno, le racconta la storia della loro vita. Una vita fatta di così tante gioie, conquistate così duramente, che non può essere dimenticata, non deve essere dimenticata, un amore grande come il loro vale ogni sforzo e si appaga del più piccolo gesto.
Sicuramente questa è la parte straziante e commovente del romanzo perchè racconta quella verità alla quale molti di noi vorrebbero sfuggire leggendo un romanzo d'amore: la vita è un'incognita, è fatta di salite e di discese, regala, ma toglie.
Un romanzo rosa a lieto fine solitamente termina con i due protagonisti che superati problemi e traversie finalmente stanno insieme e, chissà perchè, ce li immaginiamo sempre giovani e felici. Invece quello è solo l'inizio del loro lungo e tumultuoso percorso che solitamente non viene descritto, lasciando l'idea di un futuro tutto rose e fiori. Sparks invece ci mostra il prima e il dopo: un prima fatto di passione, di fuoco sotto la cenere, di speranze infrante e ricostruite e un dopo commovente e malinconico, ma pieno di tenerezza.
Dopo una recensione come questa sarei la prima a non voler leggere il libro, perchè rifuggo sempre dal dramma, cercando conforto nelle storie a lieto fine. Ma questa è una storia a lieto fine e per questo motivo va letta! Allie e Noah si innamorano e dopo anni si ritrovano per stare insieme. E sarà così per sempre. Avranno una vita lunga e felice, cosa volere di più?
Forse ci possono essere delle banalità, ma nella vita di tutti i giorni forse non ci sono? E questo libro racconta una storia vera, fatta di quelle banalità che rendono la vita degna di essere vissuta.
Non è come altri romanzi dell'autore che io giudico strazianti e non riesco a riprendere in mano una volta terminati. E' commovente, fa riflettere e tutti i passaggi che riguardano la storia dei due protagonisti da adolescenti valgono ogni centesimo speso per il libro.
Egoisticamente avrei preferito che l'intero romanzo fosse occupato solo dalla storia adolescenziale che si conclude anni dopo, tralasciando la malinconia della terza età, ma ahimè o tutto o niente.
Duecento pagine scritte con la solita tecnica di Sparks. Conciso, ma incisivo. Leggero, ma profondo. Un romanzo veloce da leggere, ma che nel tempo non si dimentica.


Link Esterni
Leggi il post Libro VS Film dedicato a Le Pagine della Nostra Vita.

Curiosità
Il film ha vinto il Kiss Award, per la scena di bacio più bella del 2004 (qui sotto il video).





Commenti (8)
Share


Titolo originale
the notebook

Casa Editrice 
Sperling & Kupfer,
1996

Genere
Sentimentale, drammatico

Pagine  200 ca

Vota anche tu!






Usa, 2004

Regia
Nick Cassavetes

Durata
2h e 07'

Cast
Ryan Gosling
(Noah giovane)
Rachel McAdams
(Allie giovane)