Crea sito
  Romanzi d'Amore: AUTORI - RECENSIONI - CONSIGLI

 


copertina I Romanzi

+
+

Sezioni Correlate
+ Serie "I Romanzi"







HOME PAGE
...il piacere della lettura

JOY LA STREGA di Jill Barnett
Titolo originale: Bewitching
© Mondadori I Romanzi Mystere n°9
Genere: Paranormale (streghe)

*A cura di Silvia
Mi accingo a recensire "Joy la Strega" di Jill Barnett e cosa faccio al solo pensiero? Sorrido!
Sì, perché questo romanzo è una piacevole commedia con protagonista una strega pasticciona che ancora non sa controllare i suoi poteri e che con il suo essere a volte (spesso...) "inadeguata" regalerà momenti di pura ilarità!
Ma veniamo alla storia.
Joy dovrebbe teletrasportarsi nel Surrey, a casa della nonna materna, ma qualcosa va storto e atterra praticamente sulla testa di Alec, duca di Castlemaine, il quale è appena stato cortesemente scaricato dalla sua futura sposa la quale ha incomprensibilmente (almeno per lui) deciso di seguire il cuore e il vero amore piuttosto che una mera trattativa economica.
Alec d'altronde è così. Pratico, razionale, rigido, severo. Sua moglie l'aveva scelta a tavolino, al pari dell'acquisto di un cavallo quindi se proprio vogliamo fare due più due… la poverina non ha poi fatto così male a piantarlo in asso. Inoltre lui è un uomo che non sa cosa voglia dire sorridere, figuriamoci ridere, e stargli accanto è tutt'altro che semplice a meno che non si sia inglesi, nobiliati e titolati fin nel profondo del midollo.
Joy è una ragazza tutto pepe in grado di travolgerlo in tutti i sensi, fisicamente ed emotivamente.
E sapete che fa Alec dopo che gli è atterra addosso? La sposa!
Perché? Ma ovvio, perché è bellissima!!!
Diciamo che questa è la prima e unica cosa irrazionale che abbia mai fatto e forse la più giusta, solo che inizierà a maledirsi dalla prima notte di nozze, quando Joy gli rivelerà di essere una strega.
Sarà il panico più totale per il povero razionale duca, che abituato ad avere tutto sotto controllo non saprà come comportarsi davanti a orologi che impazziscono, statue che iniziano ad animarsi per danzare, poltrone che lievitano (con lui sopra) e con una moglie pazza, completamente fuori di testa (dimenticavo, oltre che strega è pure scozzese!) che vede il mondo con occhi completamente diversi dai suoi sarà impossibile mantenere un certo incrollabile e salutare equilibrio.
"Lei vedeva i diamanti lui il ghiaccio; lei vedeva fate, lui morte; lei amava la vita, lui la disprezzava."
Per Joy è impossibile nascondere la sua vera natura, e nonostante il pessimismo cronico del marito che la vede già sul rogo o appesa a un cappio, lei è felice, innamorata e decisa a farlo innamorare.
E credo proprio che sarà grazie a magie riuscite bene e ad altre un po' meno che Alec scoprirà una nuova dimensione della vita, più intima e familiare, non necessariamente intrappolata da rigide e noiose regole, ma semplice e ricca di amore. Certo sarà difficile per due persone così agli antipodi trovare il modo di camminare insieme, e sarà anche anomalo il modo in cui riusciranno a farlo, ma alla fine diciamocelo… come si fa a resistere a una giovane strega che starnutisce tutto quello che pensa e fa piovere petali di rose mentre fa l'amore?

Devo dire che questo romance paranormale mi ha risollevato il morale dopo qualche lettura "no". Non ha il romanticismo tipico di certi libri che mi hanno fatto sognare, né la profondità psicologica del protagonista maschile è di quelle da batticuore, ma Joy… lei è deliziosa e da sola manda avanti un romanzo che fa della comicità il suo punto di forza.
Quindi... tremate, tremate, le streghe son tornate!

Serie "Witches"
1. Bewitching -- Joy la Strega
2. Dreaming



Back!

Avventura :: Classici :: Fantasy :: Horror :: Narrativa :: Ragazzi :: Thriller
Questo sito non è a scopo di lucro, ma ha il solo fine di promuovere titoli e autori; le immagini utilizzate sono © dei rispettivi proprietari e/o case editrici, così come i commenti e le recensioni, che sono opinioni personali e non possono essere in alcun modo riprodotti, salvo richiesta al legittimo proprietario. Il copyright del logo lo trovi QUI.