Crea sito
  Romanzi d'Amore: AUTORI - RECENSIONI - CONSIGLI

 


copertina I Romanzi

+
+

Sezioni Correlate
+ Serie "I Romanzi"




HOME PAGE
...il piacere della lettura

IL PIRATA MISTERIOSO di Paola Picasso
© Mondadori I Romanzi n°805
Genere: romance

*A cura di Morena
Carissime, vi è mai capitato di prendere in mano un libro e pensare: Ha tutte le carte in regola per divenire un mio DIK? Ebbene, io ho preso in mano il romanzo di Paola Picasso e l’ho pensato! Tutto mi piaceva del libro, a cominciare dalla copertina: lui bello e dai capelli scuri, e (udite, udite!) vestito di tutto punto! Neppure lei sfigura in un interessante abito blu. Poi volto il libro e leggo la trama: una sposa rapita, condotta su un’isola lontana e un misterioso, tenebroso gentiluomo, dal nome Hidalgo! Wow!
Non basta, manca l’ultima prova! Controllo immediatamente le ultime tre pagine del finale, giusto per essere sicura che tutto vada come penso… Annuisco soddisfatta sotto gli occhi perplessi dell’edicolante, mi volto, e con un sorriso smagliante, esclamo: “Lo prendo!”. E naturalmente a casa lo leggo…
Emergono una Londra misteriosa e affascinante e giovani cavalieri che nella notte soccorrono damigelle in pericolo. Misteriosi cavalieri dal segreto passato che giungono sempre al momento opportuno e damigelle poco convenzionali che camminano scalze per i teatri… Di bene in meglio, penso, prendo una boccata d’aria e sprofondo nella lettura…
A teatro danno Shakespeare, l’Otello, ma a Violet non piace: non sopporta più la voce petulante di Ofelia… Ofelia???!!! Ma come? Va beh, si sarà sbagliata… Ma quando tre pagine dopo ritorna la voce chioccia di Ofelia… io non ne posso più e sbotto: Non Ofelia!!! Desdemona!!! Hai presente, quella del fazzolettino? Si chiama Desdemona… spiego con aria da maestrina…
Capirete, un errore del genere e si è creata una crepa… La crepa diventa una voragine quando la mia cara Violet rapita dal pirata misterioso lo chiama testualmente “Corsaro Nero”! Eh, no! Corsaro Nero no! Nel 1825 Salgari non era nemmeno nato, figurarsi se aveva avuto l’opportunità di scrivere romanzi! Ma non si sa, magari sia Violet che Salgari hanno attinto da una precedente fonte e quindi… continuo a leggere…
Non passa molto tempo che strillo, testualmente: E mo’ basta! (tradotto: E ora basta!). Violet è sulla nave del pirata! Si è ritrovata il nostromo come governante… E già la mia immaginazione parte: un tipo alla Braccio di Ferro, con tanto di muscoli e tatuaggi che prepara il bagno profumato alla nostra eroina! E la temeraria, non solo si cala nella vasca, situata a poppa, ma inizia a cantare! Avete capito bene! Canta! Su una nave di pirati!
Ammaliati i marinai si avvicinano, affacciandosi ai boccaporti e ai parapetti… E ancora una volta immagino un musical con tanto di marinai schierati che fanno piroette e saltelli e protagonista che, spugna alla mano, canticchia un’amorevole canzone sulla bellezza del mondo e sulla felicità che verrà… Ah! Dimenticavo eroe rimasto a bocca aperta! Lo credo bene! Sta pensando a come liberarsi di una stupida di tal fatta!
Quando la nostra cara Violet raggiunge l’isola misteriosa, non fa in tempo a scendere che si improvvisa medico. Entra nella capanna adibita ad infermeria e salva un piccolino in fin di vita. O almeno così dicono: al bambino non si è ancora abbassata la febbre che già tutti esultano per l’avvenuta guarigione. Dopodichè, la nostra cara, neanche fosse il dottor Kildare, inizia a impartire ordini: aerare le stanze, montare zanzariere, pulire tutto accuratamente per evitare i microbi… E dagli! Ci risiamo! Microbi… nel 1825? Dopo aver impartito ordini: “Quando avrete finito, tornerò a vedere gli altri ammalati”, mentre tutti la venerano, viene invitata a riposare e a mangiare perché, poverina, è sicuramente stanca! E io penso: Ma chi crede di essere? Tutta l’equipe di ER? Ad
un certo punto, il pirata misterioso e la bella eroina, dopo essersi scambiati si e no tre frasi decenti, si dichiarano reciproco amore! Mio Dio, sono trasalita come una chaperon sconvolta, si sono innamorati sotto i miei occhi e neanche me ne sono accorta! Ma quando? Dove?
Segue vittoria del buono sul cattivo di turno e necessaria agnizione finale…
Mio unico commento: Diffidate delle imitazioni! Se proprio di pirati dobbiamo parlare, Sandokan e Marianna restano insuperabili!!!


Back!

Avventura :: Classici :: Fantasy :: Horror :: Narrativa :: Ragazzi :: Thriller
Questo sito non è a scopo di lucro, ma ha il solo fine di promuovere titoli e autori; le immagini utilizzate sono © dei rispettivi proprietari e/o case editrici, così come i commenti e le recensioni, che sono opinioni personali e non possono essere in alcun modo riprodotti, salvo richiesta al legittimo proprietario. Il copyright del logo lo trovi QUI.