Crea sito
Il Gioco della Seduzione di Susan Elizabeth Phillips

A cura di Silvia  (02/2012)
Voto:


Perchè Susan Elizabeth Phillips sia stata per anni snobbata dalle Case Editrici per me sarà sempre un mistero. Eppure Un Fiore nella Polvere, del lontano 1991, era un vero gioiellino; la Sperling aveva scovato un'autrice dalle uova d'oro, ma niente... anni di silenzio. E poi finalmente è arrivata la Leggereditore e adesso, nel panorama del romance contemporaneo brilla una nuova stella. E anche una nuova serie, quella dei Chicago Stars! Che football e romance potessero andare d'accordo non l'avrebbe mai detto nessuno, ma vi basterà leggere le prime righe per capire quanto invece siano compatibili. Prendete un uomo, bello, biondo, con l'aria da attaccabrighe e mettetelo ad allenare una squadra di giovani giocatori tanto talentuosi quanto ancora - almeno in parte - inesperti. E prendete una donna che non capisce niente di football e si veste come una pin-up, a capo dell'intera  organizzazione.  Apparentemente la solita storia degli opposti che si attraggono, ma la Phillips non conosce i clichè e saprà regalarci un romanzo originale, commovente e divertente in cui la vita stessa apparirà come un gioco. Si vince, si perde, si incassano colpi, ma prima o poi si passa dal via a riscuotere.
Phoebe Somerville è una trentatreenne dal difficile passato che cerca di tenere lontano gli uomini apparendo più forte e spudorata di loro. Usa il suo corpo per lanciare promesse che non manterrà mai, con il solo scopo di intimidire e sottomettere l'altro sesso. Che in molti la giudichino un'oca poco le importa, chi la conosce veramente sa che veste i panni della bambola solo per sopravvivere... peccato che a conoscerla siano davvero in pochi...
Quando riceve in eredità dal padre - che l'ha sempre considerata il più grande dei suoi fallimenti -  la squadra di football dei Chicago Stars, Phoebe interpreta questo suo ultimo gesto come l'ennesima delle sfide. La squadra infatti sarà sua solo se vincerà il Super Bawl, in caso contrario passerà al cugino Reed.
Ormai abituata alle continue umiliazioni paterne Phoebe ha intenzione di far passare questa stagione sportiva nel modo più indolore possibile, firmando l'indispensabile e stando ben lontana da tutto il resto. Tranne che da Dan Calebow. Oddio, razionalmente vorrebbe stargli a chilometri di distanza, ma sfortunatamente non è il tipo d'uomo che si dimentica facilmente e non è nemmeno il tipo d'uomo che accetta come capo una donna che non sa distinguere una palla da football da una da golf.
Essendo un romance è il rapporto di sfida che si instaura tra Phoebe e Dan a tenere vivo l'intero romanzo, ma tutto il contorno - che a volte in questo genere di libri è appena accennato - qui non è mai lasciato al caso. La Phillips ci butta a capofitto nel vivo di adrenaliniche partite, ci fa sorridere raccontando i rituali scaramantici a cui giocatori grandi e grossi non possono rinunciare, e ci porta dietro alle scrivanie manageriali per seguire le varie compravendite. Ci fa conoscere uomini insicuri e dal cuore d'oro come Ron, stempera pagina dopo pagina l'inattaccabile ostilità di Molly, la sorellastra di Phoebe, e alleggerisce i momenti più tesi con le performance di Pooh, la cagnetta tutta infiocchettata della nostra protagonista.  E intanto fa maturare il rapporto dei due protagonisti, che forse non si odiano poi così tanto. Il punto è che Dan non vuole una donna audace e provocante (ne ha già avuto abbastanza di Valerie, la sua ex moglie con cui ogni tanto s'intrattiene ancora... emh, il richiamo della carne), ma sogna una ragazza semplice e sobria che possa essere una buona madre per i loro figli (non per niente inizia a frequentare una maestra d'asilo) e Phoebe allo stesso tempo non ha il coraggio di buttare giù quelle barriere che ha costruito per oltre un decennio. Ma tra litigate nei posti più impensati, imprecazioni a bordo campo, scambi di persona e incontri segreti... forse la loro storia avrà una possibilità...

Che dire, la Phillips è davvero un'incantatrice di serpenti, ammalia con le parole, dà corpo e respiro ai suoi personaggi, ti coccola per oltre 400 pagine. 
Il Gioco della Seduzione è una storia d'amore all'ultimo touchdown, piena di brio, colpi di coda e battiti di cuore. Consigliatissimo!


SerieChicago Stars

1. It Had to Be You (1994) - Il Gioco della Seduzione (2012)
2. Heaven Texas (1995) -  Heaven Texas, un posto nel tuo cuore (2012)
3. Nobody's Baby But Mine (1997) - E Se Fosse Lui Quello Giusto? (2013)
4. Dream a Little Dream (1998) - Un Piccolo Sogno (2013)
5. This Heart of Mine (2001) - Il Lago dei Desideri (2013)
6. Match Me If You Can (2005) - Lady Cupido (2014)
7. Natural Born Charmer (2007) - Seduttore dalla Nascita (2014)



Commenti (5)
Share


Titolo originale
It Had to Be You 

Casa Editrice 
Leggereditore, 2012

Prezzo €  10,00

Pagine  461