Crea sito
Desiderio di Lorraine Heath

A cura di Silvia  (06/2007)
Voto:


Finalmente un romanzo che parte subito con la marcia giusta, senza tanti preamboli e meccanismi da innescare. Infatti tra Archie e Camilla la situazione è chiara dal principio. Lui, neo conte di Sachse, deve trovare una moglie per tramandare il titolo, mentre lei, vedova del suo predecessore, ha il compito di aiutarlo nella scelta e istruirlo sui suoi doveri in società.

Solo che ad Archie non gliene importa assolutamente nulla di vestiti, ricevimenti, etichetta e fesserie varie. Al momento ha occhi solo per Camilla, di cui è pazzo ormai da mesi…

L'unico problema è che Camilla tanto è bella quanto è ambiziosa, una vera e propria arrampicatrice sociale decisa più che mai ad accalappiarsi un duca. Certo non è la solita protagonista indifesa e innocente: è pratica, concreta e molto severa, soprattutto verso se stessa. Per lei un marito non deve rappresentare un porto sicuro, ma solo il mezzo per avere sicurezza e potere.

Ma questa Contessa di Ghiaccio, che ha dovuto sempre pagare un prezzo troppo alto per essere accettata, nasconde dietro un falso senso di superiorità un passato doloroso che deve restare segreto a ogni costo.

Evidentemente Archie è riuscito a guardare sotto la superficie cogliendo certe piccole vulnerabilità sfuggite al grande autocontrollo della donna. E tra feste, ricevimenti e progetti matrimoniali, lui ha solo un'idea fissa in testa: conquistarla.

Nel panorama dei romance sentivo proprio la mancanza di un protagonista come questo, un uomo normale che da semplice insegnante si ritrova inaspettatamente a dover vestire i panni di Conte… abiti che gli vanno decisamente stretti e che invece di dargli onore e prestigio lo fanno sentire più solo e malinconico che mai. Archie è esattamente come appare, in lui non c'è una sola traccia di falsità, è onesto e soddisfatto di sé e soprattutto è capace di esternare le emozioni e i sentimenti senza vergogna. Camilla in un certo modo lo invidia, ma fatica a capire come possa sentire la mancanza della vita semplice di prima, proprio ora che appartiene all'alta società londinese… poi ha l'occasione di entrare a contatto con quella realtà e percepirne il calore; scopre che una madre sa sempre cosa passa per la testa dei propri figli, che i fratelli, nonostante si amino e rispettino, si prendono a cazzotti nel fienile e che all'occorrenza una sana sbronza può essere molto salutare.

Ma Camilla pensa di non essere all'altezza di un uomo buono come lui e dopo tutto quello che ha subito e sopportato per arrivare dov'è non è pronta a mollare tutto e a compromettere il suo stesso cuore. Un grande amore può portare un grande dolore.

Archie però oltre che persuasivo saprà farle vedere il mondo attraverso i suoi occhi e una volta conosciuto il Paradiso, ci si può accontentare del Purgatorio?

Romanzo oltremodo romantico, il primo della serie "Lost Lord", dove l'autrice dedica grande spazio ai dialoghi tra i protagonisti e in egual misura scruta le loro menti, i loro pensieri, il loro passato. Sono personaggi con spessore e la trama, seppur semplice e lineare, regge proprio grazie a loro. Un'ulteriore nota positiva la dedico al finale, quasi inaspettato, perchè regala un senso di normalità all'intera storia rendendola più credibile. I sogni, per essere tali, non hanno bisogno d'altro che di essere coltivati da persone in cui ci credono ancora e non c'è denaro che possa comprarli.


* Spin-Off di Un Amore Scandaloso

Serie "The Lost Lords"
1. As An Earl Desires -- Desiderio
2. A Matter of Temptation
3. Promise Me Forever - Amore per Sempre



Commenti (0)  
Share

Titolo originale
As an Earl Desires

Casa Editrice 
I Romanzi Mondadori
n° 766

Genere
romance storico

Pagine  300 ca





cover straniere

usa Spagna