Crea sito
  Romanzi d'Amore: AUTORI - RECENSIONI - CONSIGLI

 


copertina I Romanzi

Commenti

Sezioni Correlate
+ Serie "I Romanzi"

Recensioni nel Web
+ Miraphorando


edizione USA



HOME PAGE
...il piacere della lettura

BACIO OSCURO di Ronda Thompson
Titolo originale: The Dark One
© Mondadori I Romanzi Mystere n°30 (anno 2007)
Genere: Paranormale (licantropi)

*A cura di Silvia [2007]
Devo dire che Bacio Oscuro non mi ha conquistata dalle prime righe come speravo, ma si è riscattato abbastanza velocemente facendomi apprezzare in particolar modo il protagonista... difficile resistere a un uomo che combatte la bestia che cresce in lui, che tenta di domarla e di tenerla lontana da chi ama. Un uomo che lotta contro se stesso. Solo... perchè solo sa di dover restare.
Armond Wulf è infatti vittima di un terribile maleficio che ha colpito la sua stirpe e che viene tramandato di generazione in generazione. Per spezzare questa continuità ha stretto un patto con i fratelli giurando di non sposarsi mai e di non donare il proprio cuore a nessuna donna.
Niente di più facile, basta star lontano dal gentile sesso, pensa lui, ma come fare quando la donna più bella che abbia mai visto, durante un ballo gli va incontro e gli chiede di rovinarle la reputazione la sera stessa? Certo può sembrare una provocazione, uno sciocco scherzo di qualche giovane debuttante che vuole tentarlo per poi ridere e chiacchierare con le amiche alle sue spalle, ma lady Rosalind Rutherford è più seria che mai.
Sarà la bestia sopita nell'anima di Armond a far spazio al gentiluomo che è in lui e a donargli tutto l'autocontrollo di cui ha bisogno per respingerla e non disonorarla.
Ben presto però scoprirà che Rosalind aveva architettato quel folle piano per evitare di convolare a nozze con il vecchio Penmore secondo il volere indiscutibile del violento fratellastro Franklin il quale mira all'unione tra i due solo per saldare copiosi debiti di gioco.
Può un lupo restare indifferente di fronte a una pecorella smarrita? Proprio no. E nonostante sappia in che colossale guaio rischia di cacciarsi decide di proteggerla, di aiutarla, di consolarla... e di togliere dalla faccia di Franklin quell'insopportabile sorriso di sdegno.
Niente fila liscio fin dall'inizio, e le cose si complicano ulteriormente quando una serie di donne morte vengono rinvenute nella proprietà di Wulf e lui stesso viene arrestato...
Non aggiungo altro, il romanzo è in continua ascesa, con diversi colpi di scena a tingere di rosa, ma anche di rosso, la trama.
L'unico motivo per cui la parte iniziale non mi ha subito coinvolta è l'immediata e quasi inverosimile alchimia che si crea tra Rosalind e Armond fin dal loro primo incontro. C'è troppa passione, troppa urgenza, troppo di tutto a mio parere, ma l'autrice si riprende abbastanza bene, soffermandosi in seguito a giustificare la crescita del loro sentimento che andrà ben oltre la fisicità, nonostante una componente hot sempre presente.
Con Bacio Oscuro si apre un nuovo filone nel romance paranormale, quello dei licantropi, genere quasi del tutto sconosciuto finora, fatta eccezione per Il Principe dei Lupi di Susan Krinard edito nel 1996 dalla Casa Editrice Nord che purtroppo non ha mai completato la serie (era il primo di sei). Ora invece siamo fiduciose e attendiamo le storie dei due fratelli di Armond, Gabriel e Jackson, anche se il mistero su come spezzare la maledizione viene già svelato alla fine di questo primo titolo. Vedremo quali sorprese ci verranno riservate in seguito... nel frattempo faccio i miei più sentiti complimenti alla Mondadori che ci ha omaggiato di una copertina ancor più bella dell'orginale!

Serie Wild Wulfs of London
1. The Dark One -- Bacio Oscuro
2. The Untamed One
3. The Cursed One

Si collegano alla serie anche due racconti: A Wulf's Curse sarebbe una sorta di incipt, mentre The Forgotten One si potrebbe collocare tra The Untamed One e The Cursed One.


Back!

Avventura :: Classici :: Fantasy :: Horror :: Narrativa :: Ragazzi :: Thriller
Questo sito non è a scopo di lucro, ma ha il solo fine di promuovere titoli e autori; le immagini utilizzate sono © dei rispettivi proprietari e/o case editrici, così come i commenti e le recensioni, che sono opinioni personali e non possono essere in alcun modo riprodotti, salvo richiesta al legittimo proprietario. Il copyright del logo lo trovi QUI.