Crea sito
Unravel Me di Tahereh Mafi

A cura di Silvia  (11/2014)
Voto:


Avevo terminato Schegge di Me rivolgendomi all'autrice e pregandola di non far cadere Juliette, la protagonista, nel solito triangolo amoroso, ma a quanto pare non mi ha ascoltata e per questo affronto la pagherà cara, molto cara. Però devo ammetterlo... è stata brava. Brutalmente brava! Alla fine del primo libro della serie avevo gli occhi a cuoricino per Adam, mentre adesso sto in subbuglio ormonale per Warner. No dico, Warner. L'avete presente? Lui è un vero cattivo, un antagonista che dovresti sperare di vedere schiacciato, sterminato, sbriciolato, perché non conosce la pietà, perché è meschino e perché sì (l'ultimo motivo è il più valido di tutti!).
Adesso però mi rendo conto che l'autrice ha solo appagato il mio lato più oscuro, quello che si scioglie per personaggi mentalmente instabili e con qualche turba cerebrale, della serie "I ♥ psycho".
Ero davvero convinta che avrei sofferto nel vedere Adam - un protagonista buono, onesto e che ha sempre messo Juliette in cima alle sue priorità - doversela vedere con Mr Sociopatico, invece no. Non più di tanto. Forse Adam aveva già raccontato troppo di sé, mentre Warner era rimasto un libro chiuso da cento lucchetti di cui non si trovavano le chiavi. Juliette entra tra le sue pagine macchiate di sangue e dolore e ci fa scoprire un ragazzo che in parte è una menzogna. Warner è spietato, insensibile, indifferente e non potrebbe essere altro che così, perché suo padre, l'esercito e la guerra l'hanno reso incapace di provare compassione. 

"La verità è un doloroso promemoria del perché preferisco vivere tra le bugie" Warner

Juliette e Warner sono simili. Condividono un passato di solitudine, hanno conosciuto il disprezzo, gli abusi e i maltrattamenti, ma se lei tenta di cambiare, lui è ben conscio di non poterlo fare. Entrambi sono la conseguenza di quella stessa catastrofe che sta distruggendo non solo le persone, ma il mondo intero. Catastrofe di cui, secondo me, si sa ancora troppo poco.
L'elemento distopico e l'azione spesso vengono assorbiti e messi in ombra da una componente romance dirompente e trascinante e con questo non voglio muovere una critica, ma esprimere quello che per me è proprio un dato di fatto. I romanzi della serie sono sempre narrati dal punto di vista di Juliette, una ragazza che non sa come si sia arrivati a uno stato di tale rovina sulla Terra, ma lo stile - originale, visionario, claustrofobico - dell'autrice, è lo specchio perfetto di una protagonista alla costante ricerca di se stessa e costretta continuamente a fare i conti con il suo "io" più mutevole, insicuro e fragile.
Adam è un'ancora di salvezza, vicino a lui sente di poter cambiare, crede di poter essere migliore, mentre con Warner sa di poter essere ingestibile e imperfetta senza doversene vergognare. 

Sempre al termine di Schegge di Me avevo detto di non essere proprio impazzita di gioia per la piega in stile X-Men che aveva presto la storia, ma mi devo ricredere. Sì, Juliette ha il potere di uccidere con il tocco della sua pelle, e altri personaggi scopriranno di avere capacità speciali da mettere al servizio del Punto Omega (l'organizzazione che combatte la Restaurazione capitanata dal padre di Warner), ma tutto finisce qui. Non sono supereroi i personaggi della Mafi, tutt'altro. Non vogliono salvare l'umanità intera, ma solo limitare i danni. 
E se io gioisco davanti a storie che non sventolano la bandiera del buonismo e ad autrici che non hanno sul petto una spilla peace & love, evidentemente la Rizzoli non ha la mia stessa "sensibilità" e ha pensato di bloccare una serie che aveva qualcosa di diverso da dire. Aveva un romanzo che non si poteva definire "fotocopia" e ha deciso di buttarlo nel cesso dimenticatoio. Perché? Ormai non m'interessa più. C'è chi ha rimediato al danno (nella nota il link per scaricare la traduzione amatoriale) e pormi ulteriori domande sarebbe solo un'inutile perdita di tempo. Tempo che userò invece per contare i giorni che mi separano da Ignite Me.

Trilogia Shatter Me 
1. Shatter me, 2011 - Schegge di me
1.5 Destroy me, racconto in ebook
2. Unravel me (2013)
2.5  Fracture me, racconto in ebook
3. Ignite Me (2014)

Nota: Sul sito the books we want to read trovate un'ottima traduzione amatoriale.


Commenti (0)
Share


Titolo originale

/

Casa Editrice 
HarperCollins 2013

Genere:
young adult, romance, distopico

Prezzo
$ 14,66 - $ 9,99

Pagine 495