Crea sito
Innocenti Bugie di Elizabeth Chandler

A cura di Silvia  (11/2011)
Voto:


Penso sia scontato dire che certi libri andrebbero acquistati e letti per quello che sono; con la consapevolezza di cosa stiamo per andare a leggere, anche se  mi rendo conto che copertina, trama e lo stesso scaffale su cui vengono riposti in libreria, possono trarre in inganno.
Ma non dovrebbe essere il caso di Innocenti Bugie. L'autrice è già nota per la trilogia di Baciata da un Angelo, si sa che scrive young adult, e visto lo spessore del romanzo (poco più di 200 pagine) non penso che nessuno immagini di avere tra le mani il titolo dell'anno.
Domanda. Avete mai letto degli Harlequin Mira (oggi si chiamano I Nuovi Bestsellers)? Sono romanzi che escono in edicola, romantic suspense, poco suspense molto romantic (tranne rare eccezioni) e vantano nomi anche del calibro di Nora Roberts. Ecco, a me inizialmente è parso un prodotto molto simile, destinato solo a un target più giovane, perchè la storia della giovane protagonista che subisce un trauma nel posto "x" e dopo degli anni ci fa ritorno pensando di essere ormai pronta ad affrontare i fantasmi del passato, è trita e ritrita, ma allo stesso tempo efficace!
Devo anche dire però che dopo una cinquantina di pagine il mio paragone perde di veridicità, perchè la parte paranormale e gialla fanno da protagonisti. C'è una storia d'amore, ma è molto delicata, mai invadente e soprattutto mai stucchevole. Niente che vada ad oscurare la suspense. E di suspense ce n'è parecchia.
Lauren, la protagonista, ha ormai 18 anni quando decide di ritornare a Wisteria, il piccolo paese dove adorava trascorrere le estati da piccola, ma che da oasi di gioia e divertimento si è trasformato nella culla del suo dolore nel momento in cui la madre è stata ritrovata morta annegata. Ma è tempo di seppellire il passato e andare avanti, e così Lauren torna a far visita a quella zia che l'ha sempre accolta a braccia aperte, ritrovando tante cose rimaste immutate, altre cambiate in modo impressionante. La cugina Holly è sempre la stessa, amichevole e sicura di sè, mentre sua sorella Nora, già emotivamente fragile da bambina, sembra vivere in un mondo tutto suo, al limite della follia. Nora è piena di fobie, non si fida di nessuno e vede oggetti che si muovono. Lauren vorrebbe aiutarla, ma nessuno sembra volerle dare retta finchè, inaspettatamente, strane presenze si insinuano anche intorno a lei. Una morsa di inquietante follia sembra volerla imprigionare e Lauren non ha nessuno con cui confidarsi. Chi le crederebbe? Chi potrebbe credere che tutte le sue cose si attorcigliano in misteriosi nodi che la vogliono trattenere, legare, soffocare... Forse Nick, l'amico d'infanzia potrebbe tenderle una mano, ma quando si mette insieme a Holly, Lauren si sente definitivamente sola e sconfitta. Con la differenza che non sa contro chi deve combattere.

Una lettura veloce, perfetta per una lunga nottata senza sonno, o un pomeriggio rilassante. "Innocenti Bugie" ha solo un difetto. Avendo circa 200 pagine non approfondisce particolarmente i personaggi secondari che si meritavano un occhio di riguardo in più. Ma la Chandler è un'autrice soft, delicata, e nonostante questa carenza, la sua non si può definire superficialità. Probabilmente anche con 100 pagine in più l'autrice avrebbe solo aggiunto degli anedotti, mantenendo invariata l'introspezione psicologica dei personaggi.

Un buon romanzo, che miscela in giusta misura mistero e paranormale. Promosso!

Serie Dark Secrets
1. Legacy of Lies (2000) - Sekrets, le Visioni di Megan
2. Don't Tell (2001) - Innocenti Bugie
3. No Time to Die (2001)
4. The Deep End of Fear (2003)
5. The Back Door of Midnight (2004)


  Commenti (0)
Share


Titolo originale
don't tell

Casa Editrice 
Newton Compton, 2011
Collana Vertigo

Genere
young adult, thriller,
paranormale

Prezzo: € 9,90
Pagine
212