Crea sito
Bull Mountain di Brian Panowich

A cura di Silvia (08/2018)
Voto: 


Dopo aver letto Bull Mountain ho capito una cosa. Non c'è un libro che possa escludere a priori dalla mia wish list, non c'è storia che non potrebbe colpirmi e appassionarmi per quanto lontana dalle mie corde. Tutto sta nel trovare un autore capace di premere i tasti giusti.
Brian Panawich deve aver intinto la penna nel whiskey  quando ha scritto Bull Mountain, un noir ad alta gradazione alcolica che parla di traffici illegali, produzione di metanfetamina, faide familiari e strade senza ritorno.
I personaggi sono vivi, palpitanti, guidati da istinti primordiali, non ci sono né santi né eroi e una cosa è certa, dei  Burroughs difficilmente vi dimenticherete. Tre generazioni di uomini ruvidi come la terra su cui sono cresciuti e spigolosi come le rocce delle montagne che custodiscono i loro segreti. Sono gente dal grilletto facile, conoscono il sapore del sangue, hanno braccia robuste per le troppe fosse scavate e odorano di muschio e polvere da sparo.
È di loro che vi ricorderete una volta sfogliata l'ultima pagina. Di Halford e Clayton Burroughs, dell'assassino e dello sceriffo. Di due fratelli uniti dal sangue ma divisi dall'onore.
Panowich descrive un'America rurale ostile e gretta governata da soli uomini in cui le donne sono per lo più una cornice, una mera necessità per sfogare i propri istinti e mettere al mondo quei figli che prenderanno il loro posto. Bambini che imbracceranno un fucile troppo presto, ragazzini costretti a guardare in faccia la morte quando ancora non sanno niente della vita. Non c'è etica, non c'è compassione, e sfuggire ai demoni di Bull Mountain sembra impossibile.
Struttura e stile sono i due grandi punti di forza del romanzo. Panawich nonostante sia al suo esordio sa essere tagliente, duro, incisivo e l'alternanza tra presente e passato non solo crea un grande dinamismo, ma offre continui tasselli da inserire nel grande e complicato puzzle dei Burroughs. Prende così forma un romanzo che mischia il genere hard boiled con il noir, il drammatico con il western; quasi trecento pagine da consumare avidamente e in silenzio, senza sapere da che parte schierarsi, senza condannare o assolvere nessuno. È la fame implacabile di giustizia e rivalsa che mi ha tenuta incollata alle pagine, perché per quanto si parli di illegalità, federali, traffici di armi e droga, Bull Mountain resterà sempre un romanzo sulla vita e sulla morte. Sui passaggi di testimone, sugli istinti che ci guidano e le braccia che ci confortano.
Trama semplice, personalità complesse e una storia vera, nerissima e corrotta fino al midollo. Assolutamente da leggere.

Serie Bull Mountain

1. Bull Mountain - Bull Mountain, NN Editore 2017
2. Like Lions - Come Leoni, NN Editore 2018


Commenti (0) 
Share


Titolo originale
Bull Mountain

Casa Editrice 
NN Editore, 2017

Traduzione
N. Nomen

Genere:
narrativa, noir, drammatico.

Pagine  295