Crea sito
  Fanta Letture: AUTORI - RECENSIONI - CONSIGLI

 



La Farfalla di Pietra


HOME PAGE
...il piacere della lettura

 

LA FARFALLA DI PIETRA di Maria V. Snyder
Titolo originale: Poison Study
Genere: Fantasy
Pagine: 381
© Harlequin Mondadori
Collana Fantaluna, 2008 - Collana BlueNocturne, 2010
*A cura di
Miki

Benvenuti, signore e signori, nel regno di Ixia, immaginario luogo inventato dall'autrice. Preparatevi a visitarlo attraverso gli occhi della nostra bella e incarcerata protagonista: Yelena. Cosa? Dite che ho sbagliato? Che non era incarcerata, ma incantevole? No, no! Era proprio incarcerata! Yelena infatti è stata condannata per omicidio!
La scena si apre sulla prigione, per poi spostarsi velocemente (ma comunque troppo lentamente per i miei gusti) lungo i corridoi nei quali viene trascinata in catene dalle guardie armate; fino ad arrivare a un ampio studio, pieno di libri, documenti e ampolle: l'ufficio di un affascinante sociopatico di nome Valeck.
Valeck è il braccio destro del comandante Ambrose , nonché l'assassino che ha ucciso il precedente sovrano per far salire al potere il comandante e propone a Yelena un lavoro in alternativa all'esecuzione: diventare l'assaggiatore ufficiale del comandante, il quale, dopo aver conquistato Ixia, l'ha divisa in distretti militari.
Quindi le opzioni per lei sono: tornare in carcere e aspettare l'esecuzione, o diventare l'assaggiatore ufficiale e prepararsi a rischiare di morire avvelenata a ogni piatto.
Ben presto la ragazza dimostra di avere un ottimo talento per questo compito … e anche una discreta bravura nel ficcarsi nei guai, tanto che il nostro bello e freddo Valeck si trova a tirarla costantemente fuori dai guai.
A peggiorare la situazione c'è il comandante Brazell, padre dell'uomo ucciso da Yelena, che mette una taglia sopra la sua testa. Durante la sua permanenza al castello Yelena incontra Ari e Janco, che diventeranno suoi amici e anche suoi insegnanti (le insegneranno a combattere e a difendersi), incontra Irys, quarto mago del vicino regno di Sitya, che prima tenta di ucciderla e poi diviene sua amica, e infine finirà per provare qualcosa di sempre più forte e profondo per Valeck.
Yelena si trova spesso nei guai, catapultata in situazioni che la fanno sentire con le spalle al muro, chiusa in una morsa, impossibilitata a fare qualunque passo... riuscirà invece a superare tutte le difficoltà con l'aiuto dei suoi amici e delle sue qualità, dimostrando una grande forza interiore. Yelena scoprirà cose di se stessa che non aveva mai nemmeno immaginato, mentre il suo passato e la causa dell'omicidio verranno prepotentemente a galla rivelando sconvolgenti verità.
Sebbene l'ambientazione sembri essere fredda e soffocante, la nostra pragmatica e intelligente protagonista saprà coinvolgerci nelle sue vicende e stupirci con la sua incredibile capacità di destreggiarsi tra veleni e assassini, complotti e rancori; solo alla fine sarà costretta a scegliere tra il suo amore per Valeck e la sua salvezza.
Un libro avvincente, unico e originale; sebbene l'ambientazione sia totalmente fantasy riesce a non risultare stravagante mamolto semplice.
Prima parte di un avvincente Trilogia, La Farfalla di Pietra è un libro che risulterebbe ottimo anche letto singolarmente, senza i suoi due seguiti.
Ottimo esordio in Italia della Snyder che dimostra di essere un squisita scrittrice, dallo stile chiaro e semplice, coinvolgente e mai volgare, in grado di creare ambienti e situazioni originali, senza mai risultare esagerata o estrema.

Serie "Study"
1. Poison study - Dark Moon / La farfalla di pietra
2. Magic study- Silver Moon / Il serpente di pietra
3. Fire study - Red Moon Ali di Fuoco

 

 


torna alla pagina precedente

Avventura :: Classici :: Horror :: Narrativa :: Ragazzi :: Rosa :: Thriller
Questo sito non è a scopo di lucro, ma ha il solo fine di promuovere titoli e autori; le immagini utilizzate sono © dei rispettivi proprietari e/o case editrici, così come i commenti e le recensioni, che sono opinioni personali e non possono essere in alcun modo riprodotti, salvo richiesta al legittimo proprietario. Il copyright del logo lo trovi QUI.