Crea sito
Borderlands - il Caduto di John Shirley

A cura di Gianfranco F. (09/2013)
Voto: 


Ecco un libro che spacca di brutto! (e nel digitare "spacca" per poco non faccio saltare quattro tasti del portatile xD)
Fermi, già vi sento... "bla bla, i soliti libri tratti dai videogiochi, bla bla le solite scemenze..." INVECE NO! Però vi capisco. Anch'io ero scettico verso questo genere di libri, ma mi sbagliavo... ECCOME SE MI SBAGLIAVO! 
Tanto per cominciare John Shirley nasce come sceneggiatore (il suo film più famoso? Niente di meno che Il Corvo anche se poi David Schow ha apportato tutta una serie di modifiche, ma va be', questa è un'altra storia) e se avete voglia di puro intrattenimento e di libri dall'impronta cinematografica, perfetto, siete nelle mani giuste. Se poi conoscete la saga di Borderland - quella del videogioco - saprete anche che non si prende mai troppo sul serio e che fa ridere. Molto ridere! Nel romanzo di Shirley è uguale. Umorismo nero, azione a gogò e follia pura. Aaahhh, che spasso! Non potete immaginare quanto mi sia divertito a leggerlo! 

Tutto ha inizio durante il furto di un carico di armi che finisce in tragedia quando Mc Nee, un fidato amico di Roland, viene ucciso da una vecchia conoscenza di quest'ultimo. Roland giura vendetta e da qui si snoderà una storia che ne incrocerà altre tre. I protagonisti de Il Caduto sono infatti quattro. Roland, il mercenario del futuro a caccia di fortuna, e la famiglia di Zac composta dalla moglie Marla e dal figlio Cal, di passaggio sull'inospitale e desolato pianeta Pandora.
Ed è proprio su Pandora che l'avventura ha inizio, un'avventura ricca di azione, colpi di scena, armi futuristiche, mutanti cannibali, sangue a fiumi, battute esilaranti (si può morire e scherzarci sopra? Sì, in Borderlands si può!), e personaggi caratterizzati alla grande! 

Cal si girò e vide uno Psycho insanguinato avvicinarsi di corsa verso di loro, col braccio sinistro che pendeva rotto e quello destro che teneva un'ascia minacciosa. Con i denti digrignati, lo Psycho menomato stava correndo a tutta velocità dalla carcassa in fiamme del suo outider. Nel suo avvicinarsi, urlava loro "Vi scuoierò, indosserò la vostra faccia e manderò un saluto alle vostre mamme!"
Roland si curvò nel retro dell'outrunner, ruotò la torretta e fece fuoco, spezzando lo Psycho in due.
"Non nominarla nemmeno, mia madre", disse Roland.

Fino all'ultimo non saprete da che parte stia il bene e il male, anche perchè di "veri buoni" non ce ne sono nemmeno, qui ognuno cerca di fare i propri interessi, di guardarsi costantemente le spalle, perchè fidarsi è bene, ma non fidarsi è decisamente meglio. A Roland in genere piace fidarsi con due pistole in mano. Non si sa mai...
Alla fine però ne esce anche una storia di amicizia e lealtà. Roland è il più navigato dei protagonisti, mentre Zac e Marla troveranno difficoltosa la vita su Pandora (siamo nel futuro, siamo su un pianeta di chissà quale spazio, ma sembra di essere nel far west xD), eppure insieme supereranno una serie di difficoltà grazie alla collaborazione reciproca. Cal sarà invece la rivelazione del romanzo, lui la guerra la conosceva solo nei videogiochi, ma grazie a Roland imparerà ad affontarla di petto e a comportarsi da vero uomo.

L'unico limite di questo romanzo è solo all'inizio. Nelle primissime pagine se non si conosce il videogioco alcuni termini tecnici non vengono immediatamente spiegati, ma poi si entra così tanto nella storia che le trecento pagine che compongono il libro diventano davvero troppo poche. Io ne volevo ancora, e ancora, e ancora! Per questo non posso fare a meno di consigliarlo a tutti indistintamente.
Conoscevate già la saga di Borderlands grazie al mondo videoludico? Allora non fatevi scappare questo libro!
Non conoscevate Borderlands? Allora cosa aspettate a buttarvi nella mischia? Ne uscirete con qualche graffio e un paio di lividi, ma vi sarete divertiti, ve lo garantisco!


Saga Borderlands

1. Borderlands, il caduto
2. Borderlands, la conquista impossibile
3. Borderlands, gunsight (uscita prevista nel 2014)


Commenti (0) 
Share


Titolo originale
borderlands: the fallen

Casa Editrice 
Multiplayer.it, 2012

Traduzione
Francesco Bianchini

Genere
fantascienza

Pagine 302
Prezzo € 15,00