Crea sito
Il Signore delle Mosche di William Golding

A cura di Pantufla  


Ho scoperto questo romanzo al Liceo, nelle simpatiche e "didattiche" lezioni della mia professoressa di inglese; l'ho riletto con passione negli anni dell'Università ed ora me lo sono ritrovato davanti, con mia grande sorpresa, nelle continue citazioni che ne fa Stephen King in "Cuori in Atlantide", l'ultima mia avventura letteraria.

La trama vede protagonisti un gruppo di bambini precipitati su un isola deserta a causa di un incidente aereo; soli e privati di un qualsiasi riferimento adulto, i superstiti riescono inizialmente ad organizzare un abbozzo di società, con regole, capi, distribuzione di compiti, ecc. Ma ben presto all'organizzazione e all'armonia subentrano le inimicizie, le ingiustizie e le violenze, sotto la minaccia del "Signore delle mosche": la metafora dell'ignoto, ma anche dell'istinto primordiale per la sopraffazione che Golding vede nascosto in ogni uomo, anche nell'animo innocente dei bambini.

Una sorta di "fiaba al rovescio", che dal dramma iniziale ci porta a scoprire un bagliore di luce ma che precipita infine nel pessimismo totale. "Che cosa avete fatto? Una specie di guerra?", chiede un ufficiale di marina approdato sull'isola dopo aver visto in lontananza il fumo dell'incendio che la sta devastando. Sì, la guerra: quella stessa che l'Autore ha vissuto e visto concludersi tra il dolore e la distruzione; la stessa guerra che Gli ha tolto ogni speranza nell'umanità e nella pace.

Rimane solo il pianto amaro e doloroso con cui alla fine i bambini sfogheranno la loro presa di coscienza che su quell'isola hanno visto "la fine dell'innocenza, la durezza del cuore umano" e la morte dei loro più cari amici.

Una briciola di Speranza, forse, a chiosare questo bel romanzo che merita davvero di essere letto.


Film: Il Signore delle Mosche
U.S.A, 1990
Durata: 87'
Genere: drammatico

Regia: Harry Hook
Cast:  Chris Furrh, Balthazar Getty






Share


Titolo originale
the lord of the flies

Casa Editrice 
Mondadori

Scritto nel 1954