Crea sito
Cime Tempestose di Emily Bronte

A cura di Silvia  (2005)

Voto:

«Emily Brontë, l'ardente, la geniale, l'indimenticabile, l'immortale Emily. Non scrisse che pochi versi, brevi liriche aspre, ferite, alla cui malia non si sfugge. E un romanzo, Cime tempestose, un romanzo come non ne sono mai stati scritti prima, come non saranno mai più scritti dopo. Lo si è voluto paragonare a King Lear. Ma, veramente, non a Shakespeare fa pensare Emily, ma a Freud; un Freud che alla propria spregiudicatezza e al proprio tragico disinganno unisse le più alte, le più pure doti artistiche.»

Giuseppe Tomasi di Lampedusa


Un romanzo che divide gli animi.
O lo odi o lo ami.
Io faccio parte della seconda categoria, non tanto perchè giudichi il romanzo oggettivamente bello, ma perchè ha suscitato in me tante emozioni, troppe, da rendermelo indimenticabile.
Ormai sono passati molti anni dalla mia prima lettura, circa quindici credo. Eppure ricordo ancora i paesaggi cupi, le lande desolate e l'atmosfera quasi soprannaturale della campagna inglese descritta dalla Brontë.
Per non parlare di Heathcliff, il protagonista. Be' lui è stato il mio primo colpo di fulmine letterario, nonostante sia un personaggio tutt'altro che amabile. Introverso, selvaggio, a volte volgare, ma anche intelligente, ardente e passionale. La storia con Cathy è travagliata, difficile e si consuma solo a livello platonico, ma non manca, a mio parere, di un grande romanticismo e tanta sensualità. Quale amore se non può essere vissuto non creerebbe dolore?
La loro sofferenza sarà tale che li seguirà fino alla tomba e ritroveranno la pace solo nel sentimento che unirà i loro rispettivi figli. Quando il romanzo venne pubblicato creò scandalo per il tema trattato: lui, lei e l'altro. Nulla da stupirci vista l'ipocrisia vigente nel XIX secolo, ma resta il fatto che fu uno spaccato di vita triste, purtroppo reale e tremendemante attuale, visto che oggi, Cime Tempestose, è stato definito dalla critica "l'amore romantico per eccellenza".

Cathie e Heathcliff nella storia del cinema e della televisione


Cime Tempestose
Cime tempestose, 2004
di Fabrizio Costa
Mini Serie Televisiva
di produzione italiana (RAI)
Sceneggiatura: Salvatore Basile
Enrico Medioli
Fotografia: Miro Gabor

Cast
Alessio Boni (Heathcliff)
Anita Caprioli (Cathrine)
Franco Castellano (Ivory)
Juraj Rasla (Edgar)
Zoli Winter (Isabella)
Luca Cianchetti (giovane Heathcliff)
Adriana Neubauerova (giovane Catherine)


Trailer


Alessio Boni & Anita Caprioli



Wuthering Heights
a torrid love story

U.S.A. 2003
Regia: Suri Krishnamma

Cate - Erika Christensen
Heath - Mike Vogel
Edward - Chris Masterson
Hendrix - Johnny Whitworth
Isabel - Katherine Heigl
Raquelle - Aimee Osbourne
Earnshaw - John Doe

Nota
Versione moderna ispirata al grande classico, tra rock band, pianisti e il sole della California...






Wuthering Heights
Usa/Gran Bretagna, 1992
Regia: Peter Kosminsky
Musica: Ryuichi Sakamoto
Costumi: James Acheson


Cast
Ralph Fiennes (Heathcliff)
Juliette Binoche (Cathy)
Sophie Ward (Isabella Linton)
Janet McTeer (Ellen Dean)
Simon Shepherd (Edgar Linton)
Jeremy Northam (Hindley Earnshaw)
Jason Riddington (Hareton Earnshaw)

Hurlevent
Francia, 1985
Regia: Jaques Rivette
Fotografia: Renato Berta
Musiche: Alix Comte

Cast
Fabienne Babe (Catherine)
Lucas Belvaux (Guillaume Sévenier)
Olivier Cruveiller (Roch)


 Wuthering Heights
BBC Film TV 1978
Regia: Peter Hammond
durata: 3 h e 20'

Cast
Kay Adshead (Catherine)
Ken Hutchinson (Hithcliff)

Cime tepestose,
Gran Bretagna, 1970
Regia: Robert Fuest
colore - durata: 1h e 45'

Cast
Timothy Dalton (Heathcliff)
Anna Calder-Marshall (Catherine)
Harry Andrews (Edgar)

 Wuthering Heights
Film BBC, 1967


Cast
Angela Scoular (Catherine)
Ian McShane (Heathcliff)


Cime tempestose
Abissi di Passione
Regia: Luis Buñuel
Film Messico, 1953
Titolo originale: Abismos de Pasion
Durata: 1h e 30'

Cast
Jorge Mistral (Alejandro)
Irasema Dialian (Caterina)
Ernesto Alonso (Edoardo)
Lilia Prado (Isabel)
Luis Aceves Castaneda
Francisco Rieguera

Nota

Il film, nonostante sia ambientato in Messico e siano stati cambiati i nomi originali dei protagonisti, resta fedele al romanzo della Brontë ed esalta oltre ogni misura l'amore che supera ogni legge, compresa quella di Dio, della vita e della morte. Nel finale infatti Alejandro, nell'apprendere la morte dell'amata, bestemmia e chiede a Dio di mandarlo all'Inferno per poter stringere la sua Caterina. E così sarà...


La voce nella tempesta
Regia: William Wyler
FILM Usa, 1939
Durata: 1 h e 44'

Cast
Merle Oberon (Catherine Earnshaw)
Laurence Olivier (Heathcliff)
David Niven (Edgar Linton)
Geraldine Fitzgerald (Isabella Linton)
Cecil Humphreys (Judge Linton)
Miles Mander (Mr. Lockwood)
Romaine Callender (Robert)
Cecil Kellaway (Mr. Earnshaw)


Nota

Oscar alla fotografia - Samuel Goldwyn, lo sceneggiatore, ha optato per un finale in cui Cathie e Heathcliff passeggiano tra le nuvole. E' andando contro le atmosfere cupe del romanzo, ma ha voluto regalare un happy end ai protagonisti. Ha inoltre post datato la storia al 1841 (invece che 1801) per il semplice fatto che i costumi in stile reggenza non esaltavano la bellezza della Oberon.


» Libro VS Film

Commenti (10) 
Share


Titolo originale
Wuthering Height

Casa Editrice 
Edizione Giunti

Traduzione
G. De Sanctis

Genere
drammatico, classico

Pagine  448
Prezzo € 7,00





Casa Editrice 
Newton Comtpon
(ed. integrale)

Traduzione
Bianchi Oddera M.

Pagine  320

Prezzo € 6,00






Casa Editrice 
Giunti Demetra,
nuovi acquarelli

Traduzione
G. De Sanctis

Pagine  340

Prezzo € 6,00